La tua voce, sara

La tua voce, Sara, il tuo sorriso,    il tuo cercarmi l'anima negli occhi,    il tuo dimorarmi intorno a conversare,    il tuo lasciare scorrere   nelle tue esperte mani i miei capelli!     Sei sempre bella, sara, come un fiore    che si schiuda nei giardini a primavera,    che impregni l'aria intorno di fragranze,    fai del giorno nuvolo ed algente    lussureggiante eden pel cuore.
    Ti guardo e mi colmi l'anima d'amore,   mi riproponi l'antica giovinezza     come non fosse giunto il tempo   di tirare i remi in barca...
   Sei una farfalla dalle ali d'oro    che danza intorno a una corolla  in un mattino tiepido d'aprile    col sole che passeggia nell'azzurro    come re nel giardino del castello.
   Sono gli occhi due azzurri mari   in cui immergersi a ristorar la pelle    in un giorno di caldo solleone    quando li alzi sopra la mia vita    e come buon liquore ancor mi bevi.

Leggi tutto l'articolo