La vetrina

‹‹L'equivoco su cui spesso si gioca � questo; si dice: "Quel politico era vicino al mafioso, quel politico � stato accusato di avere interessi convergenti con organizzazioni mafiose, per� la magistratura non l'ha condannato quindi quel politico � un uomo onesto".
Eh no! Questo discorso non vale, perch� la magistratura pu� fare soltanto un accertamento di carattere giudiziale! pu� dire: "ci sono sospetti, ci sono sospetti anche gravi, ma io non ho la certezza giuridica, giudiziaria, che mi consente di dire quest'uomo � mafioso".
Per�, siccome dalle indagini sono emersi tanti fatti del genere, altri organi, altri poteri, cio� i politici, cio� le organizzazioni disciplinari delle varie organizzazioni, cio� i consigli comunali o quello che sia, dovevano trarre le dovute conseguenze da certe vicinanze tra politici e mafiosi che non costituivano reato, ma rendevano comunque quel politico inaffidabile nella gestione della cosa pubblica.
Questi giudizi non sono stati tratti, perch� ci si � nas...

Leggi tutto l'articolo