La voce di Romagna del 23 Settembre 2014 titola "Halcombe, quelle grane negli States...."

Riportiamo l'articolo pubblicato da La Voce di Romagna Rimini di due giorni fa che si occupa di quanto riportato.
Halcombe, quelle grane negli States...
AEROPORTO L' imprenditore coinvolto in due processi in Kentucky e Virginia Intanto, ieri, la firma da parte di Enac per la gestione del Ridolfi.
Soldi, carburante, due tribunali degli Stati Uniti e gli aeroporti romagnoli di Forlì e Rimini.
A fare da collante è il top manager Robert Halcombe.
Proprio nel giorno della firma a Roma per l' assegnazione provvisoria dello scalo forlivese emergono alcuni strascichi giudiziari che riguardano l' 'uomo del Ridolfi', nonché aspirante gestore del 'Fellini'.
Storie di soldi e carburante, appunto, trattate in due distinti processi svolti negli Stati del Kentucky e della Virginia (dove ha sede la Sovereign Group dell' imprenditore).
Al centro delle differenti contese, compravendite di azioni e combustibile.
Nel primo caso il processo è partito dalla querela sporta da alcuni investitori delusi nei confronti di una società, la Tecsec.
Nel dispositivo del processo, la Corte Distrettuale del Kentucky tira in ballo, tra gli accusati anche l' imprenditore statunitense.
Anche nel secondo caso le grane giudiziarie riguardano transazioni non andate a buon fine e approdate davanti ai giudici.
Fulcro della vicenda, il prestito di denaro finalizzato alla compravendita di carburante (core business della Sovereign Group), culminato con una richiesta di rimborso.
Le informazioni riguardo queste distinte vicende, tuttavia, si disperdono in rete, tra motori di ricerca che informano chi naviga che "alcuni risultati possono essere stati rimossi nell' ambito della normativa europea sulla protezione dei dati".
Elementi che dubitiamo siano sfuggiti alle autorità romagnole e romane competenti, che negli ultimi mesi hanno esaminato la proposta (l' unica presentata) per la gestione del 'Ridolfi' e nei prossimi do vranno fare lo stesso per il più conteso scalo riminese (che vede quattro diverse cordate in gara).
Intanto, ieri, nelle stanze romane dell' Enac è arrivata l' ufficialità già annunciata venerdì scorso per l' affidamento provvisorio del 'Ridolfi' ad Aviacom, l' associazione temporanea d' imprese formata appunto dalla multinazionale della Virgina e dalle due società italia ne, la Lotras di Armando De Girolamo che gestisce lo scalo merci a Villa Selva e Callisto Maurilli della Siem srl che si occupa di manutenzione negli aeroporti.
Ora, per Forlì si aprono le porte dell' iter che porterà entro altri 90 giorni alla consegna del certificato [...]

Leggi tutto l'articolo