La zona, recensione di Biagio Giordano

La zona è un film del 2007 diretto da Rodrigo Plá.
Si tratta del primo lungometraggio del regista uruguaiano-messicano Rodrigo Plà. Film sceneggiato dallo stesso regista.
Il nome indica uno di quei luoghi delimitati da varie protezioni che in Messico garantiscono una certa sicurezza alle minoranze più ricche. La zona del film è un quartiere benestante di Città del Messico, circondato da alti reticolati, aggiornate telecamere, squadre di poliziotti privati che gestiscono la centrale di sorveglianza elettronica.
Il film dà un triste spaccato giudiziario del diritto penale in Messico soprattutto nei riguardi dei minori privi di padre, poveri e deboli. L'applicazione corretta delle procedure in alcuni casi risulta del tutto disattesa dalle stesse Questure. Quest'ultime in alcuni casi di omicidio per rapina nelle case di lusso, danno soldi alla comunità stessa per far fuori l'assassino minore anche se egli è intenzionato a costituirsi (in questo caso viene respinto dalla polizia stessa).
Lo...

Leggi tutto l'articolo