Ladri di rame messi in fuga dai vigilantes

mercoledì 06 gennaio 2016 IL FATTO Ladri di rame messi in fuga dai vigilantes Questa notte alcuni malviventi hanno preso di mira la cabina elettrica che alimenta diverse aziende ed utenze private ubicate in contrada Palmento, a cavallo tra i territori di Ruvo e Corato di La Redazione Un'altra cabina di trasformazione Enel presa di mira dai predoni del rame.
Questa notte è toccato a quella che alimenta diverse aziende ed utenze private ubicate in contrada Palmento, a cavallo tra i territori di Ruvo e Corato.
Intorno alle 22.30 di ieri le diverse segnalazioni di assenza rete, provenienti dagli impianti di allarme degli abbonati della metronotte Ruvo nella zona, hanno insospettito le guardie giurate.
Quando i vigilantes sono giunti alla cabina in questione, hanno potuto constatare che la porta in plastica era stata aperta, la linea di media tensione sezionata, i cavi di alimentazione del trasformatore tranciati all'altezza della testata, segno inequivocabile che nelle mire dei ladri ci fosse proprio il trasformatore, un apparecchio pieno di bobine di rame puro per la cui sostituzione, di norma vanno via diversi giorni, con immensi disagi e danni per le aziende servite da quella linea.
I malviventi, evidentemente disturbati, sono riusciti a fuggire a nulla sono valse le ricerche nei dintorni.
Sul posto, per i rilievi di competenza, sono intervenuti i carabinieri di Ruvo e i tecnici Enel, secondo i quali la fornitura elettrica dovrebbere essere ripristinata nella mattinata di oggi.
http://www.coratolive.it/news/Cronaca/407320/news.aspx

Leggi tutto l'articolo