Lavoro duro significa fare la volontà di Dio?

Cheng Jie era in piedi di fronte alla finestra e meditava intensamente su un problema che di recente l’aveva lasciata molto perplessa.
Il Signore Gesù disse, “Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è ne’ cieli.
Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiam noi profetizzato in nome tuo, e in nome tuo cacciato demoni, e fatte in nome tuo molte opere potenti? E allora dichiarerò loro: Io non vi conobbi mai; dipartitevi da me, voi tutti operatori d’iniquità” (Matteo 7:21–23).
Solo coloro che obbediscono alla volontà del Padre celeste potranno entrare nel Regno dei Cieli.
Ora, ho abbandonato tutto, mi sono dedicata a Dio e mi impegno molto quotidianamente rappresento quel qualcuno che obbedisce al Padre celeste e alla Sua volontà? Se questo non è obbedire alla volontà del Padre celeste, alla fine, dovrei esser messa da parte ed eliminata da Dio? Durante una riunione, Cheng Jie fece presente la sua confusion...

Leggi tutto l'articolo