Le Dolomiti festeggiano 10 anni in Patrimonio Unesco e fanno volare turismo

Tenere a quello che la natura ci ha donato, impedire inquinamento e speculazioni edilizie, puntare sullo sviluppo sostenibile, promuovere turismo e cultura. È la lezione che si ricava dal decennale della dichiarazione delle Dolomiti come Patrimonio dell’Umanità, che cade il 26 giugno prossimo. Dal 2009, il riconoscimento dell’Unesco ha fatto conoscere nel mondo non solo le bellezze dei Monti Pallidi, ma anche la loro buona gestione politico-amministrativa e le loro formidabili infrastrutture turistiche.
“Tutti gli operatori che abbiamo sentito – spiega Marcella Morandini, direttore della Fondazione Dolomiti Unesco, con sede a Cortina – ci hanno detto che le presenza turistiche dopo il 2009 sono cresciute almeno del 10%. Merito della iscrizione a Patrimonio dell’Umanità. Ma in alcune località, l’incremento è arrivato al 90%”.
Le Dolomiti, montagne calcaree emerse dal mare 230 milioni di anni fa, comprendono 9 sistemi montuosi delle Alpi Orientali. Coprono un’area di 142mila ettari fr...

Leggi tutto l'articolo