Le Pagelle di: Hoffenheim - BAYERN = 1 - 2

A cura di der_raucher NEUER: Distratto anche lui come tutto il resto della squadra e subisce il primo goal della stagione dopo soli 7 secondi, poi però si riscatta e complice anche l'aiuto del palo salva il rigore dell'Hoffenheim, l'evento che cambierà la partita del Bayern.
Voto =  6,5 ALABA: E' lui a commettere il folle passaggio al centro senza notare Volland in agguato e per il resto della gara continua a perdere palloni e sbagliare appoggi semplici.
In sua difesa però gioca i restanti 20 minuti di gara come difensore centrale perché la coppia titolare è totalmente out e lo fa senza affanno.
Voto =  5 BENATIA: Non stava giocando malissimo, anzi è lui ad aver vinto il maggior numero di duelli aerei in partita (4), però poi esce dal campo infortunato e Sammer ha appena dichiarato che trattasi di un infortunio abbastanza serio e sarà fuori parecchie settimane.
Voto =  6,5 BOATENG: Completamente assente quando dopo soli 5 secondi non vede l'avanzata di Volland, poi non contento si fa espellere raccogliendo due cartellini gialli in un minuto (ma sul primo giallo la colpa non è completamente sua).
Rimane comunque la sua prestazione horror e il bisogno del Bayern di finalizzare l'acquisto di un terzo centrale difensivo in settimana, anche perché il prossimo weekend ci farà visita il Leverkusen… Voto =  4 XABI ALONSO: Per la prima volta in stagione fornisce una prestazione solida senza commettere alcuno svarione finendo la partita con il più alto numero di passaggi effettuati (e completati con successo, 77-81%), poi lodevole quando dopo il rigore è lui a caricare, con la sua personalità, la squadra per l'assalto finale.
Per un pomeriggio in quel di Sinsheim Xabi torna il giocatore che abbiamo potuto apprezzare nel girone d'andata dello scorso anno.
Voto =  7 LAHM: E' chiaro che non ha più lo scatto di una volta e appare anche perso in determinate zone del campo alle volte, quasi come avesse perso il senso della posizione, impreciso in fase offensiva e molto meno ordinato in quella difensiva rispetto al solito.
Comunque in lievissima crescita rispetto all'ultima uscita contro l'HSV.
Voto = 6 VIDAL: Il centrocampista che ci serviva, assolutamente.
Il suo spirito di guerriero è fondamentale e in 4 anni in Italia non ha potuto che raffinare le sue qualità.
Negli ultimi mesi alla Juve appariva bolso, ma forse Pep & l'ambiente potranno stimolarlo di nuovo a sufficienza.
Peccato soltanto che sia stato costretto a rimandare l'appuntamento col goal in Bundes cogliendo la traversa allo scoccare del 60esimo minuto [...]

Leggi tutto l'articolo