Le cattive azioni della PAX BANK

La PAX BANK, banca cattolica tedesca, è stata costretta ad un rapido mea culpa dopo la scoperta, che, tra i suoi investimenti, almeno 1,6 milioni di euro erano stati investiti in cattive azioni, ovvero nelle non molto etiche industrie belliche delle armi e del tabacco.
L'Istituto di credito di Colonia, che sul proprio sito afferma di impiegare i risparmi affidati ispettando l'equilibrio tra rendita ed ideali cristiano, custodiva nel proprio portafoglio, titoli di American British Tobacco e di Imperial Tobacco, rispettivamente secondo e quarto produttore mondiale di sigarette, per un valore di circa 870 mila euro.
Altri 580 mila euro erano stati destinati all'acquisto di cedole della Bae System, società inglese che produce armi, mentre 160 mila euro erano già investiti in azioni della Wyeth, casa farmaceutica americana che produce diversi marchi di pillola anticoncezionale.
Il portavoce della banca si è scusato, ammettendo che "si è trattato di un grave errore, di investimenti sfuggiti ai controlli interni ed ha annunciato la vendita immediata dei titoli senza conseguenze dannose per i clienti".
Insomma, non andranno all'Inferno.
fonte Il Venerdi di Repubblica

Leggi tutto l'articolo