Le fasi dell’incarnazione

In primo luogo dobbiamo sapere che ciò che si reincarna, vita dopo vita, è l’Anima.
L’Anima dell’uomo è una Entità o Coscienza Permanente che vive nel piano mentale superiore, in una forma o corpo di materia sottile chiamato “corpo causale” Possiamo immaginarcela come un angelo della tradizione: una forma senza caratteri sessuali, circondato da un ovoide di materia risplendente, luminosa e delicata chiamato “augoide”, che forma l’abitacolo permanente dell’Anima.
Per “Lei” non ci sono nascita, infanzia, vecchiaia e morte; è immortale e continua a crescere con il passare dei secoli, nel potere di amare, pensare ed operare.
Vive esclusivamente per esercitarsi in qualche aspetto della vita, e per acquisire le esperienze necessarie per arrivare a basare la propria felicità suprema, sul cooperare alla realizzazione del Progetto di Dio sulla terra.
Reincarnarsi vuol dire rivestirsi di un nuovo corpo fisico, di un nuovo corpo astrale e di un nuovo corpo mentale.
Ora cercheremo di enumerare passo per passo, quali sono le differenti fasi di questo processo: 1º – L’Anima, dopo avere riposato ed assimilato tutte le esperienze della sua anteriore incarnazione, decide volontariamente, di tornare ad incarnarsi, con lo scopo di continuare il proprio lavoro di perfezionamento.
2º – Emette allora la Sua Propria Nota particolare nella sostanza dei tre mondi inferiori, i quali rispondono alla chiamata di quella poderosa vibrazione.
3º – L’anima a questo punto rivitalizza i cosiddetti “Atomi Permanenti”, che formano una sorta di triangolo di forze nel corpo causale. Questi Atomi Permanenti, a loro volta attraggono le materie necessarie per la costituzione dei diversi corpi nei mondi inferiori. Questo è possibile grazie alla memoria che possiedono, con la quale riescono a riprodurre i tre corpi che l’Anima dovrà abitare: il fisico-eterico, l’astrale e il mentale inferiore, in modo da rispecchiare fedelmente l’evoluzione che essi avevano raggiunto, durante l’ultima incarnazione.
Gli Atomi Permanenti sono come semi, che una volta seminati nella terra crescono e fruttificano secondo l’informazione contenuta al loro interno.
Così, come un seme di rovere produce un rovere, e quello di una rosa una rosa, ugualmente ciascun Atomo Permanente crea un corpo che rispecchia la qualità dell’informazione contenuta in esso.
Questa informazione risulta essere più o meno elevata, a seconda del grado di evoluzione raggiunta da quel corpo nelle precedenti vite, in modo tale che ognuno [...]

Leggi tutto l'articolo