Le guardie giurate proteggono il lungo Dora

INIZIATIVA  - Contro il dilagare della delinquenza anche corsi di autodifesa per le donne Le guardie giurate proteggono il lungo Dora TORINO 30/05/2009 - Dopo le ronde di Azione Giovani e quelle della Lega, stanno per arrivare le camminate per la sicurezza delle guardie giurate.
La zona scelta è quella di corso Svizzera, davanti all'Amedeo di Savoia.
L'iniziativa, proposta dal segretario regionale del centro studi e sicurezza Fabrizio Carbone, vuole dare una risposta alle paure dei residenti del quartiere che sono costretti a convivere quotidianamente con i tossici che gironzolano dalle parti dell'Amedeo di Savoia in attesa di ricevere la dose quotidiana di metadone.
E non è un caso se appena poche settimane fa, dopo l'ultimo morto per overdose lungo le sponde della Dora, i residenti siano ritornati a chiedere a gran voce la chiusura del Sert.
«Stiamo organizzando i turni - ha detto Carbone -, e se non ci saranno imprevisti inizieremo a presidiare la zona tra qualche settimana».
E all'iniziativa parteciperà anche l'asociazione Vigor Legio che nelle prossime settimane organizzerà dei corsi di autodifesa gratuiti per le donne.
«La sicurezza dei cittadini - spiega il presidente dell'associazione, Emilio Buffardi - passa anche attraverso la difesa personale.
E per questo stiamo organizzando dei corsi di autodifesa gratuiti per le donne».

Leggi tutto l'articolo