Le mamme ribelli non hanno paura di Giada Sundas

Giada Sundas riesce a scrivere con una leggerezza e serietà, parlando di cose enormi come crescere un figlio, che pochi scrittori riescono a trasmettere al lettore. È brava. Punto. È la campionessa italiane delle scrittrici della vita quotidiana di una mamma, deve allenarsi ancora un po’ per diventare una mamma da manuale che poi non è il suo obiettivo.

Credo sia una delle poche mamme che riesce a evitare di elencare cosa accadrà quando anche tu, donna che ancora non ti sei riprodotta, diventerai madre. Lei non ti terrorizza enunciando le cose difficili e pensanti che ti attendono e che forse le gravide o le aspiranti gravide, già s’immaginano:
non dormirai serena e oltre le 06:12 del mattino, fino al giorno della tua morte
non potrai andare in bagno/a letto/al supermercato da sola, sarai sempre controllata a vista da un nanetto più o meno alto
non uscirai mai mai mai e mai più la sera oltre le 20:13
in vacanza non ti sdraierai al sole spensierata per i prossimi 25 anni
s...

Leggi tutto l'articolo