Le mani

  Del film romantico, non ne ho voluto sapere.
Abbiamo scelto un film di azione e un buon cast. Non ha voluto che facessi io, malgrado abbia insistito...non trovo giusto che per ogni uscita, aperitivo, cena, e poi digestivo e di nuovo cinema e pop corn e questo e quello..."Lasciami fare qualcosa anche a me!" Niente.
Non c'è stato verso.  Non nego che mi piace e non è certo un fattore di denaro.  Mi è piaciuto anche che io non abbia fatto in tempo a dire al pub che volevo stare fuori, che lui aveva già chiamato perchè si potesse andare lì.
Mi sono piaciute un sacco di piccole cose, anche quando mi ha detto: "Io lascio fare, dò lo spazio, ma non mi piace essere scavalcato, quindi tu non provarci a prenderti il braccio se io ti dò fino al polso..." e poi mi prendeva in giro, facendo finta di leggere tutto quel che non dicevo sul fatto che pensarsi è normale, essendo nella novità delle cose: "Agli inizi tutto bello!"  mi metteva in bocca.  Come posso dire...l'ho trovato al mio fianco.
Con carattere, con modo, come se io potessi mettere i remi in barca e lasciargli il timone.
E non è una cosa che mi capita spesso.
Anzi al timone ci voglio stare io di solito.  E anche al cinema, mi teneva la mano, faceva l'amore con la mia mano, lui che gioca con le energie e che mi dice che io emano positività.
Desideravo poggiare la testa sulla sua spalla...mi sentivo bene, coccolata, protetta...boh! Il nostro primo bacio è stato molto bello, delicato e passionale al contempo...
Abbiamo riso, giocato, parlato...
Ha gli occhi che ridono, sembra sempre che stia per scoppiare a ridere e anche a me viene spesso da ridere "sotto i baffi" anche se il perchè non lo so.
E poi, dal modo in cui mi toccava la mano, mi baciava, dal modo in cui mi faceva strada o mi dava il passaggio, da come decideva, si muoveva...
ho capito che mi piaceva molto e non solo perchè è un bell'uomo... ho pensato che tra noi c'è qualche cosa che mi sembra bello e che non centra nulla con le trasgressione del cawboy, che quella  è un'altra cosa.
Guardandolo, vivendolo, ho pensato  che lui non si merita prese in giro, giochi e giochini...
Da qualche parte, ho letto che ci sono strade che hanno cuore, ecco, io non lo so, se questa è una strada che ha cuore, proprio non lo so, però credo che ci meritiamo tutti e due una possibilità... Non sento la stessa cosa con il cawboy...e non credo di volerlo rivedere.
In qualche modo dovrò dirglielo.
Lui si aspetta di rivedermi.
Non lo so se tra me e Clark Gable, nasca davvero qualche cosa che vale la [...]

Leggi tutto l'articolo