Le origini della pasqua

L'istituzione della Pasqua
La celebrazione della Pasqua, dal latino pascha e dall'ebraico pesah, è la massima festività
della liturgia cristiana, nella quale viene rappresentato il mistero della Resurrezione di Gesù.
Nei primissimi tempi del cristianesimo la Resurrezione di Cristo era ricordata ogni sette giorni,
la domenica. Successivamente, però, la Chiesa cristiana decise di celebrare questo evento
solo una volta all'anno e, nel 525, la Pasqua venne fissata fra il 22 marzo e il 25 aprile.
La celebrazione della passione, morte e resurrezione di Gesù Cristo è dunque il nucleo della
fede cristiana, poiché sancisce, in un certo senso, l'entrata di Dio nella storia.
Secondo i fedeli la Pasqua è anche di più.
Il fatto che il Signore decise di riportare in vita Gesù, ingiustamente ucciso, per i fedeli significa
che Dio approvò le scelte di vita di Cristo: l'aiuto ai poveri, la solidarietà, la fraternità e l'amore
per gli altri, tanto da sacrificare la propria vita per questi ideali.
La dat...

Leggi tutto l'articolo