Le sorelle Sabatini a Viterbo.

Vorrei ringraziare sentitamente e con estrema gratitudine, le sorelle Daniela (pianista) e Raffaella (violinista) per il seminario su Haendel, di cui ricorreva il 14 aprile il 260esimo anniversario della morte, e per il concerto sull'abate Franz Liszt dedicato interamente alla sua musica sacra, corali e via crucis. Le Sabatini, anch'esse come Liszt terziarie francescane, donano ed hanno donato tutte se stesse in una esperienza musicale altamente spirituale e profonda, a tratti estatica.
Il foglietto bianco distribuito all'ingresso della sala descrive molto bene l'unicità della loro attività artistica.
Daniela, con una energia spirituale e musicale incredibile ha eseguito un programma ricchissimo dedicato a Haendel di cui ha descritto storicamente personalità e fortuna critica dal settecento fino ai grandi musicisti dell'ottocento Beethoven e Brahms soprattutto. Fra i brani di Haendel eseguiti, il celebre Largo dal "Serse", "Lascia ch'io pianga" dal Rinaldo, la Ciaccona in sol maggiore,...

Leggi tutto l'articolo