Le tradizioni regionali di Pasqua nel basso Sud..

  Come prevedibile, l’Italia meridionale riserva non poche sorprese, a partire da Procida, in Campania, dove il Giovedì Santo, al tramonto, si svolge la processione dei Dodici Apostoli incappucciati.
  Un rito simile a quello di Taranto, dove tra il giovedì e il sabato all’alba si svolge una lunga processione di fedeli incappucciati, i cosiddetti "Perdoni", proprio come accade ogni anno a Siviglia.
Sempre in Puglia, a Noicattaro (Bari) il Giovedì Santo viene acceso un falò davanti alla chiesa della Madonna della Lama, il fuoco continua a bruciare per tutta la notte, in segno di devozione.Ma la regione forse più ricca di tradizioni pasquali è la Sicilia, ne ho scelte tre, la prima è il Ballo dei Diavoli di Prizzi, in provincia di Palermo.
Sin dalla mattina del giorno di Pasqua, qui due diavoli mascherati vestiti di rosso e la morte vestita di giallo importunano i passanti e cercano di impedire l’incontro tra le statue del Cristo Risorto e della Madonna.
Saranno però poi sconfit...

Leggi tutto l'articolo