Le vergognose case italiane/Inghilterra the best

Per chi si fosse perso le puntate precedenti , le riporto tutte in un post.
La differenza di comodità di casa tra Inghilterra e Italia.
da VOGLIA DI CAMBIARE -Salvatore Giannella (Chiarelettere) LA CASA NEL REGNO UNITO LA CASA IDEALE A COSTI SOSTENIBILI è l'ultimo slogan di David Cameron,41 anni, leader del Partito conservatore e aspirante premier inglese,un leader giovane che si preoccupa del futuro...
e del voto degli anziani.Per  la sua foto ufficiale ha scelto uno scatto veramente popolare:davanti alla finestra a doppi vetri di una delle case di BedZed,il primo eco-quartiere sorto nel 2002 per dare ospitalità a trecentoventi abitanti in 82 case iniziali,nella periferia sud di Londra a venti minuti di treno da Victoria Station,che ha saputo proporre un modello di lottizzazione dove le varie fasce sociali (deboli,medie e ad alto reddito) convivono nel rispetto dell'estetica e dell'ambiente.Sullo sfondo dell'immagine,si intravedono le caratteristuche ciminiere  colorate,quasi dei giganteschi segnavento futuristi,con alla base una distesa di pannelli solari: erano i pennacchi di un'antica centrale elettrica oggi diventata icona della architettura che crea case in zone di archeologia industriale.
La scelta può sembrare eccentrica in un paese come l'Italia in cui le case popolari rimandano a tristi scenari: da noi sono brutte,cadono a pezzi, sono ammalate di abusivismo cronico,rappresentano un problema oer l'ordine pubblico perchè,anche se esteticamente qualificati,sono un concentrato delle fasce più deboli della società,tanto che non sorprende se oggi illustri architetti lanciano l'idea di raderle al suolo,eliminando quei veri e propri mostri urbanistici.
No, qui in Inghilterra l'argomento della casa,e in particolare della ,è la chiave di volta per conquistare Downing Street, la in Gran Bretagna.Sicchè a Cameron che lancia il piano di ,il premier in carica Gordon Brown (che ha promosso a ministro per l'Edilizia abitativa l'ex sottosegretario del governo Blair,Yvette Cooper,38 anni, ex giornalista e moglie del ministro dell'Infanzia e alla Scuola Ed Balls) risponde con la promessa di portare da 150 a 250.000 le case popolari da costruire per ogni anno a venire.
E di fare di BedZed, l'oasi e il sorta sul tamigi,il kodello da replicare in tutto il Regno Unito ,con tanto di nuovo regolamento per rendere obbligatorio nel giro di un anno le norme sul risparmio energetico: presto nessuna casa potrà essere più costruita in Gran bretagna senza un certificato di garanzia ecologia.
Ogni anni si costruiscono quasi [...]

Leggi tutto l'articolo