Lecce Film Fest: il programma della decima edizione

La prossima (decima) edizione del Lecce Film Fest, concorso di cinema internazionale e di ricerca, si svolgerà come preannunciato da Sabato 19 a Mercoledì 23 Dicembre.
Assicurata la presenza di critici ed esperti cinematografici, un workshop rivolto alla scuola, una video-festa di cinema sperimentale e proposte musicali.
Con trentacinque film in concorso, il Festival si articola in sezioni, dedicate a: musica, teatro, fumetto e alla città e in una finestra sul cinema africano con una retrospettiva del regista Djibril Diop Mambety.
Questo il programma annunciato: Sabato 19 = Corso “Lavorare con il cinema a scuola” condotto da Demetrio Salvi, rivolto a insegnanti, filmmakers e operatori culturali interessati a realizzare progetti con le scuole di ogni ordine e grado.
Pratiche e strategie per fare del cinema uno strumento di apprendimento dinamico, e per superare la semplice proposta di film “a tema” in classe.
Open Space in Piazza Sant'Oronzo.(ore 15:00/20:00 prima parte).
Domenica 20 = Corso “Lavorare con il cinema a scuola”, Open Space in Piazza Sant'Oronzo.
(ore 9:00/15:00 seconda parte).
Omaggio video-letterario (dalle ore 18:00) Presentazione dei libri “Vado a Lecce.
Artisti, storici e scrittori in giro per la città” di Franco Ungaro e “Senza Pace” di Paolo La Peruta, e con la proiezione di filmati come quello del cineoperatore Lino Ciccarese sulla promozione giallorossa in serie B (1976).
Conversazione con il critico cinematografico Roberto Silvestri, per introdurre al cinema africano e all’originalità di Diop Mambety.
Il week-end culminerà con una festa presso le Officine Culturali Ergot di via Palmieri (ore 21:30).
Lunedì 21 = Teatro Paisiello: Presentazione (dalle 10:00) in concorso di lungometraggi, cortometraggi, documentari e animazioni provenienti da ogni parte del mondo.
In particolare: “Il futuro è troppo grande”, documentario di Michele Citoni e Giusy Buccheri, l’animazione cinese “Spring dawn”, lo spagnolo “Namnala” e il film di fantascienza “Terra”, unico titolo italiano all’ultimo Festival di Pesaro.
Nel pomeriggio (dalle 16:00): cortometraggi provenienti dai più importanti festival internazionali: “A ciambra” premiato a Cannes, il messicano “Algien”, il bielorusso “Yokes” e il francese “Impact”, le Anteprime Nazionali di “Liberté egalité cheveuz lissés”, interpretato da Denis Levant, del norvegese “Jord over vind” e dell’argentino ”El caminante”.
A seguire: “Touki Bouki” inaugura la retrospettiva su Djibril Diop [...]

Leggi tutto l'articolo