Lega:Maritati(Anm),no attacchi a giudici

(ANSA) – BARI, 4 LUG – “Evidentemente le sentenze vanno rispettate in qualunque Paese democratico del mondo.
Si possono criticare le sentenze ma non attaccare i giudici, perché questo è contrario al principio di separazione dei poteri”.
Lo ha detto all’ANSA il segretario nazionale dell’Anm, Alcide Maritati, commentando le dichiarazioni degli esponenti della Lega sulla sentenza della Cassazione relativa al sequestro dei beni.”Non accettiamo critiche che vadano al di là del legittimo esercizio del diritto di critica”, ha proseguito Alcide Maritati.
Per il segretario dell’Associazione nazionale magistrati “mettere in discussione la terzietà del potere giurisdizionale è inaccettabile, perché altera i principi dello Stato democratico”.
“Salvo il legittimo diritto a criticare sentenze che, come in questo caso, riguardano un partito politico, sentenze – precisa Maritati – che riguardano condotte giudicate illegittime, non possiamo accettare attacchi all’ordine giurisdizionale”.