Legge Regionale a favore del software libero Open Source in Puglia

 E' stata approvata in questi gironi una legge regionale che indica alle PA Pugliesi a utilizzare prodotti Open Source, anche in materia di dati e documenti.Il Consiglio Regionale della Puglia, ha approvato una legge, per garantire la massima diffusione dei formati aperti e gratuiti nell'ambito dell'amministrazione pubblica, e di diffonderli in un secondo momento sempre rispettando etica OPEN SOURCE.In Italia sono gia presenti leggi che obbligano le PA a prendere in considerazione l' utilizzo di strumenti Open Source, ma spesso, si decide per utilizzare la via più semplice e comoda e continuare a pagare licenze Proprietarie Software.La Puglia dimostra di essere una Regione all'avanguardia in questo settore c'è da augurarsi che venga preso anche come esempio.Tratto da:http://punto-informatico.it/3561243/PI/News/puglia-software-libero-legge.aspx Gli strumenti open source negli anni si sono sempre più affinati e sempre più persone si impegnano per svilupparli al meglio, ma purtroppo per il beneficio di pochi, infatti la diffusione di questi strumenti non decolla. Ad oggi sul mercato ci sono ottimi programmi per non parlare di sistemi operativi che possono sostituire gli strumenti a pagamento e proprietari di microsoft e apple per fare due nomi.... Libre office un ottimo strumento di videoscrittura che prenderà il posto di open office potrebbe sostituire in tutto e per tutto word ed excel di microsoft office , nel campo del foto ritocco è stato sviluppato gimp che può comodamente competere con photoshop il suo maggiore rivale.Anche nel campo cad l' open source si sta muovendo con programmi come freecad sempre più sofisticati e completi.Se si pensa a un campo in cui si vuole operare ad oggi è presente anche un software da utilizzare di ottimo livello open source.QUi potete vedere un elenco completo di programmi a pagamento e il loro rispettivo programma open source gratuito.Non si capisce ancora come mai quindi questi prodotti non prendano piede all' interno della nostra società, forse questioni politiche, di cultura o poca conoscenza e diffusione di materiali per formare le persone?E' nato ufficilamente un motore di ricerca Open Source che garantisce l' informazione libera impedendo ogni tipo di censure, potete contribuire al progetto andando qui.

Leggi tutto l'articolo