Lentezza e velocità nella professione

Nelle organizzazioni pubbliche e private il personale opera spesso con eccessiva lentezza o velocità nella propria professione.
Questi comportamenti contrapposti del personale possono alternarsi ed originare un metodo di lavoro che esclude determinati aspetti della realtà e quindi falsifica i dati od i risultati dell'attività professionale.
Un'attività lavorativa svolta con eccessiva velocità determina una soppressione della realtà ritenuta superflua ed improduttiva ed impedisce al personale di valutare diversi problemi e superarli perché il tempo impiegato nella prestazione è ritenuto più importante della qualità.
Il lavoro diventa quindi approssimativo e spesso genera una serie di errori che dovranno esserre corretti successivamente impiegando maggiori risorse rispetto a quelle risparmiate accelerando le attività del personale.
La lentezza eccessiva sul lavoro spesso genera nel personale una tendenza a curare troppo i dettagli o la forma anziché la sostanza dell'attività professio...

Leggi tutto l'articolo