Leonardo Tano, il figlio di Siffredi: "Papà dice che sono più dotato di lui..."

"Papà ha un po' esagerato", così si giustifica Leonardo Tano, figlio 19enne di Rocco Siffredi (il cognome del padre è d'arte, ndr) sulle pagine del settimanale "Chi", raccontando come suo padre, il re dell'hard lo abbia presentato al mondo come un "super dotato". Lui, che studia ingegneria e vuole lavorare nel mondo dei motori si schernisce e dice: "Non ho le misure di mio padre, ma non mi lamento...".

Di seguire le orme di papà però, Leonardo, che è testimonial di una linea di intimo maschile, non ha nessuna intenzione: "Il pensiero mi ha sfiorato qualche anno fa", dice: "Ma oggi ho preso la mia strada , la mia passione sono le moto e i motori".
Che suo padre di mestiere facesse il pornoattore invece lo ha scoperto per caso, quando era piccolo: "Io e mio fratello Lorenzo abbiamo trovato un dvd con scritto "Tarzan" e pensando che fosse un cartone lo abbiamo messo nel lettore, ma abbiamo visto che invece era un film dove papà e mamma (Rosa Caracciolo, ndr) recitavano... un porno ins...

Leggi tutto l'articolo