Lepanto, 7 ottobre 1571 (domenica)

La battaglia di Lepanto, combattuta il 7 ottobre 1571, fu una grande battaglia navale che si svolse nel mar mediterraneo tra la squadra navale ottomana e la squadra navale della LEGA SANTA.
In quel periodo, i turchi andavano espandendosi rapidamente (Costantinopoli era caduta nel 1453) e miravano ad impradronirsi dell'Europa.
I corsari turchi assaltavano le navi e le imbarcazioni cristiane e effettuavano devastazioni e saccheggi nei porti cristiani.
Fu così deciso dal papa di isituire una LEGA SANTA, UNA COALIZIONE di stati (Repubblica di Venezia, Impero spagnolo con i viceregni di napoli e Sicilia, Savoia, Stato Pontificio, malta e altri) per dare un freno ed un segno all'espansionismo ottomano.
Quel giorno, credo di domenica (7 ottobre), la flotta cristiana (che si era riunita nella città di MESSINA per rifornimenti e quant'altro), si schierò nel mare di Lepanto e attese l'uscita della flotta TURCA, per ingaggiare battaglia.
Il comandante in capo era DON GIOVANNI D'austria, e con lui GIANANDREA DORIA, COLONNA, VENIER.
grandi nomi di famiglie illustri dell'epoca.
Abbreviamo, lo scontro fu durissimo, forse fu l'ultima grande  battaglia navale con uso di galee e rematori schiavi.
L'armamento e navi  più moderne, l'uso di grandi galeazze veneziane, l'abilità marinara dei cristiani fecero volgere l'esito dello scontro a favore della LEGA SANTA.
Nel pomeriggio la battaglia era VINTA! Solenni canti e preghiere si elevavano da bordo delle navi cristiani.
L'impero ottomano però non era definitivamente sconfitto e avrebbe continuato a scorrazzare per il mar mediterraneo per ancora molto tempo.
Una curiosità MIGUEL DE CERVANTES era lì (in seguito avrebbe scritto il DON CHISCIOTTE).
Era il 7 ottobre 1571

Leggi tutto l'articolo