Let's Rock!

“If everything could ever feel this real forever
If anything could ever be this good again”
Dave Grohl urla il suo saluto a settantamila fan raccolti all’ippodromo delle Cascine di Firenze, in una festosa sinfonia di chitarre rock e di raffiche di batteria che termina inesorabilmente in una lunga nota stridula ed una chitarra abbandonata – sola – sul palco.
Una nota che - come il filo di Arianna nel labirinto – mi guiderà tra migliaia di volti sorridenti e poi nella notte verso casa. E che – mi rendo conto stupito – mi si allaccia dentro nel profondo, direttamente nelle viscere dei sentimenti più veri.
Ecco, questo secondo me è il rock. Una lunga, interminabile storia di amicizia con la vita e di libertà, prendendo il mondo dalle sue estremità.
E’ fatto di tramonti sulla spiaggia, del profumo della legna sul fuoco e dei boschi dopo la pioggia, di lunghe strade verso nuove avventure. Delle birre nella penombra di fumosi pub, delle risate con gli amici, degli abbracci e delle pacche...

Leggi tutto l'articolo