Lettere dal planetario meccanico #19

Eda:Si equivalgono i ricordi fino ad avere la stessa importanza e lady Malia è già in confusione,non crederà a molto da ora in poi.
Messer Onta:Non è inganno è la prova di iniziazione.
Un ricordo seriale rinforza la convinzione.
-Detritata-     ..La logica di sistema impiega i sensi sovra-stimolati in realtà conflittuali,frasi come “vorrei percepire sicurezza”,”l’ansia potrebbe uccidermi esattamente come fanno le giornate estive”,potrebbero essere usate da chiunque,non risulti credibile quando ti esprimi in tale modo,ma puoi sempre tirarti contro chi la logica di sistema la utilizza in modo brutale e vuole sapere tutti i particolari.
I soggetti a cui mi riferisco sono le persone che non riuscirebbero mai a risolvere lo stesso problema due volte,ma vorrebbero  parlare dei tuoi problemi per ore,ed io considero queste persone ansiogene e pericolose,si consiglia di non utilizzare i virgolettati dell’alìnea in confronti che rientrano in questa tipologia..
Ieri.
Non è il periodo giusto per vivere l’estate,quasi ogni giorno mi sveglio con una maschera umida sul volto,il piu’ delle volte non riesco neppure a svegliarmi,non ho possibilità alcuna di risolvere i miei problemi,mi occorre sicurezza,ma l’ho rinvenuta incostante riduzione,nascondo la mia persona a tutti,sembro quasi non esistere e sto solo aspettando una rivalsa,mi propongo delle regole e riconosco che le guerre tra le corporazioni non sono mai finite,le mie regole divengono poco importanti,capisco che non c’è niente  di pericoloso intorno,ma ogni giorno devo ridurre le mie voglie,sento un principio di isteria,mancano tre anni alla disoccupazione cronica e nel percorso che mi porterà alla fine di questi 1095 giorni e non conto il bisestile,non voglio dichiarare autonomia o resa fino a quel giorno.
Quando inizia la nitidezza del giorno,sento già i primi indici di una serenità pericolosa e non mi aiuterà un giorno vederla in altre persone,quell’effetto si è dissolto da tempo.
Se i giorni si ripetono non posso aspettarmi novità e non posso avere entusiasmo,contribuisco ad una causa nel momento in cui devo comportarmi in modo definito,mi chiedo se dovro’ rinunciare anche alle mie passioni ed avere una parte sola della personalità,non ho mai giudicato i comportamenti degli altri,forse nel benessere qualcuno soffre come nei tempi passati  che non voglio ricordare,il raziocinio non risolve tutti i problemi che ho,in alcuni casi non  risolve la mia parte in discordia.
Mi muovo disarmonico,cerco modi per soffrire di meno,considero il tabacco [...]

Leggi tutto l'articolo