Letture 2008

Pubblicato 18.01.2008 - ripubblicato 25.02.2009 Ultimamente sto vivendo con stress.
Non faccio sport.
Esco poco.
Non dipingo e non leggo dal mese di ottobre (ho piantato in asso Cervantes!).
Inizio a intuire che la lettura è una delle condizioni della mia pittura.
Tiro le somme del 2008; ecco i libri che ho letto lo scorso anno: - Paulo Coelho: L'Alchimista; - Grazia Deledda: Canne al vento; - Hermann Hesse: Narciso e Boccadoro (riletto); - Hermann Hesse: Siddharta; - Truman Capote: Colazione da Tiffani; - Isabel Allende: Ritratto in seppia; - Daniel Pennac: Il paradiso degli orchi; - Hernest Hemingway: Il vecchio e il mare; - Chuck Palaniuk: Diary; - Salvatore Satta: De Profundis; - Fabio Volo: Il giorno in più; - Italo Calvino: Il cavaliere inesistente; - Italo Calvino: Ti con zero; - Italo Calvino: Il barone rampante.

Leggi tutto l'articolo