Linea Verde Orizzonti dedica una puntata a Bari, in onda il 7 Maggio su Rai1

Sabato 7 Maggio andrà in onda su Rai Uno (con inizio alle ore 11:00) la trasmissione Linea Verde Orizzonti con una puntata dedicata alla Città di Bari, programmata in occasione della Festa patronale di San Nicola.
Lo comunica l'ufficio stampa del Comune di Bari.
Vedremo, nel corso di un'ora di immagini, il Fortino Sant’Antonio, la Cattedrale, il Teatro Margherita, il Teatro Petruzzelli, il lungomare di San Girolamo e Fesca, la ex Caserma Rossani e – naturalmente - la Basilica di San Nicola.
Il racconto si snoderà attraverso le testimonianze di diversi personaggi, che illustreranno i luoghi simbolo della città, senza tralasciare gli episodi più curiosi che ne hanno segnato la storia.
La troupe del programma, già operativa nelle strade di Bari, prevede di effettuare le prossime riprese nella Città vecchia Giovedì 21 Aprile, a partire dalle ore 11:00, per filmare la Cattedrale di San Sabino e alcuni luoghi tipici della tradizione enogastronomica.
Poi nel pomeriggio, dalle ore 14:00, si trasferirà al Fortino Sant’Antonio, per riprendere le immagini destinate ad aprire la puntata.
Infine, alle ore 16:00, raggiungerà il Teatro Petruzzelli.
L'ultimo giorno di attività sarà Venerdì 22 Aprile, data in cui sono previste le riprese per alcune strade della città vecchia, con un particolare focus sulla Basilica di San Nicola.
Conducono la trasmissione Chiara Giallonardo e Ivan Bacchi (Nella Foto).
Un programma di Vincenzo Arnone, Luisa Grisanti, Sergio Malatesta, Marco Papola, Armando Perna.
Regia di Caterina Congia.
Produttore esecutivo Maria Elena Pastore.
La nuova linea editoriale è incentrata sulla scoperta delle città, con particolare attenzione ai beni artistici e culturali e alle innovazioni legate al territorio.
Uno dei focus riguarderà la prossima edizione del corteo storico di San Nicola, che – come è noto – si effettua a Bari proprio la sera del 7 Maggio.
  Uno spazio sarà dato anche alle opere in via di realizzazione tese a migliorare, valorizzare, tutelare il paesaggio e l’ambiente, con i progetti di riqualificazione; il waterfront di San Girolamo-Fesca, gli spazi del Teatro Margherita e dell’ex Mercato del Pesce, che (insieme allo Spazio Murat) ospiteranno il Polo delle arti contemporanee, e gli immobili della ex Caserma Rossani, in cui sorgerà il Polo bibliotecario regionale.
Adr.S.

Leggi tutto l'articolo