Lipari, "cosa resterà della nostra scuola..."

di Marcello Bernardi
Caro direttore,mentre il cantante Raf nell'omonima canzone si chiedeva "cosa resterà di questi anni ottanta" io canticchio con amarezza "cosa resterà della nostra scuola" restando in apprensione per la mancanza di interesse verso quest'ultima,riscontrata nella maggior parte dei miei concittadini.Negli anni gli studenti, la dirigenza e tutto il personale dell'Isa Conti (non me ne voglia qualcuno per aver affiancato "dell" al nome dell'istituto,dato alcune precedenti critiche) hanno lottato instancabilmente a volte rasentando i limiti del possibile per garantire l'efficienza del nostro prezioso istituto,fronteggiando difficoltà che avrebbero fatto chiudere qualsiasi altra scuola.Ogni lotta vissuta con amore durante i cinque meravigliosi anni che ho trascorso all'Isa Conti, (di nuovo,non me ne voglia qualcuno per l'articolo) ci ha posto dinnanzi ad un'altra questione :le reazioni della popolazione eoliana.
leggi tutto
Lipari, "cosa resterà della nostra scuola..."

Leggi tutto l'articolo