Lipari, disservizi al centro di riablitazione di Canneto. Interrogazione al ministro della salute Ferruccio Fazio

di Pippo Naro* Risulterebbero essersi verificati sin dal 2006 ripetuti disservizi presso il centro di riabilitazione di Canneto riguardanti la mancata effettuazione di terapie riabilitative domiciliari a favore del signor Luigi Viola residente a Lipari che ha prodotto nel corso degli anni numerosi e circostanziati esposti e denunce a riguardo; sembrerebbe che negli ultimi sei mesi a causa di tali disservizi il summenzionato signor Viola colpito da emorragia celebrale a livello del tronco encefalico, insieme ad altri disabili, non abbia ricevuto nessun tipo di assitenza riabilitativa domicialiare e che soltanto in questi giorni si sarebbe presentato un fisioterapista che però avrebbe garantito il servizio di fisioterapia per soli tre giorni a settimana, mentre per la logopedia non veniva fornita nessuna notizia, nonostante la richeista del fisiatra richiedeva che entrambe le terapie fossero fornite quotidianamente; il copioso carteggio tra la famiglia del Viola e le istituzioni interessate, volto ad eliminare le anomalie indicate al fine di garantire la neecessaria attività assistenziale, non ha purtroppo sortito un effetto risolutivo, tant'è che nell'ultimo esposto la consorte del Viola, signora Giovanna Lauria ha invitato la procura della Repubblica di Barcellona ad adottare i provevdimenti conseguenti per sanzionare l'interruzione di pubblico servizio; il mancato svolgimento di un adeguato servizio da parte del centro rappresenta un caso di inefficienza e disorganizzazione che colpisce i cittadini piu' indifesi, quali iniziative di competenza intenda adottare perchè siano salvaguardati i livelli assistenziali di assistenza.
*Deputato nazionale dell'Udc

Leggi tutto l'articolo