Lipari, dopo l'incidente in mare la denuncia dei sindacalisti "un vaporetto di 35 metri come può trasportare 350 turisti...'"

di Marco Ipsale
Un incidente in condimeteo perfette e di giorno. “Scarsa attenzione nella conduzione dei mezzi nautici e traffico così intenso da essere quasi fuori controllo”.
Parlano di “allarme che non può essere sottovalutato” i segretari generali di Uil trasporti, Agostino Falanga e Michele Barresi, esprimendo così la loro forte preoccupazione per l’incidente di ieri, con la paura che potrebbe ripetersi.
L’Autorità Marittima dovrà presto risalire alle cause del sinistro individuando le colpe maggiori per il mancato rispetto delle norme del Colreg (il Regolamento internazionale per prevenire gli abbordi in mare), “perché è evidente che sono venuti meno il rispetto del diritto di precedenza e quello di agire per evitare l’urto in mare aperto”.
“Ci colpisce, fra l’altro, il fatto che su un mezzo di 35 metri di lunghezza siano ospitate 350 persone (10 ogni metro lineare). Il caso (benigno) ha voluto che lo sfondamento del fasciame abbia interessato solo quello dell’opera morta; ...

Leggi tutto l'articolo