Lipari, udienza stogata

A Lipari le aule giudiziarie ritorneranno ad essere box, con la carenza dei parcheggi la soluzione e' ben accetta.
Il comune sara' contento di non vedere piu' dopo la rampa d'accesso scivolare giudici ed avvocati, cancellieri e testimoni.
Gli avvocati rilaveranno le toghe che sanno di salsedine e le indosseranno con il profumo dello smog.
I fascicoli ormai sono barcellonesi ed hanno perso il profumo dei vigneti, Accompagnata fuori da Lipari, la giustizia eoliana inizia i nuovi percorsi e mentre la processione per i processi dell'arcipelago apre la strada all'ultima preghiera, due ali di sindaci (2 da un lato e 2 dall'altro) osservano con il loro abituale silenzio il procedere.
L'udienza e' tolta.
Per il prossimo processo seguire la freccia navi e allo sbarco cercare auto.
Buon viaggio sia all'andata che al ritorno.
L'aria di Lipari non giovava alla giustizia, emigrante anche lei.
Lunedi' alle 9,30 arriverà il tir per l'ultimo trasloco dei fascicoli.
A Nicosia sindaci, assessori, consiglieri, avvocati e cittadini lo hanno bloccato ed è stato sospeso.
A Lipari?

Leggi tutto l'articolo