Lipari, uno skipper ferito sullo yacht nel mare in tempesta

Lipari - Due mega-yacht in difficoltà nel mare in tempesta e uno skipper è rimasto anche ferito.
Erano partiti da Milazzo diretti a Napoli per partecipare a un salone nautico e al largo di Lipari si sono imbattuti nel mare in tempesta.
Uno dei due yacht è stato sballottato dal moto ondoso e lo skipper è rimasto seriamente contuso, tanto da riportare una costola fratturata.
Si tratta di Paolo Bonnaciolli, 42 anni, di Napoli.
I due "Abacus 62" e "Abacus 52", con 7 persone a bordo di Milazzo e di Napoli,  a 4 miglia a nord est da Lipari hanno quindi lanciato l'allarme.
Le due imbarcazioni si sono anche fermate perchè lo skipper napoletano rimasto contuso non era in grado di pilotare lo yacth e in mezzo alla bufera sono rimasti in attesa dei soccorsi.
Dalla sala operativa della Cp di Lipari il sotto capo Luca Antonio Gentile e Alessandro D'Onofrio hanno subito inviato il gommone con a bordo i marescialli Massimo La Fauci,  Marco Miuccio e Antonio Lonetto.
Ma l'indicazione era stata data sbagliata ed erano finiti al largo di Vulcano sfidando anche onde alte 4 metri.
Poi finalmente dopo un nuovo contatto i due natanti sono stati intercettati al largo di Lipari.
Grazie all'ausilio del battello della guardia costiera e soprattutto al maresciallo Miuccio che ha pilotato lo yacht, hanno potuto raggiungere il porto di Sottomonastero di Lipari ove in attesa vi era l'ambulanza del 118 che ha proceduto a trasportare lo skipper al pronto soccorso dell'ospedale.
Una curioistà: per l'attracco di uno dei natanti è dovuto salire a bordo Giuseppe Aliberti della guardia costiera.
Nessuno dei componenti dell'equipaggio a bordo del natante era difatti in grado di fare la manovra.

Leggi tutto l'articolo