Lipari. Bertolaso ricognizione nei litorali a rischio. Controlli intensificati. Tra poco le interviste al sindaco Bruno, al prefetto Alecci e al presidente Del Bono

Lipari - Il capo della Protezione civile Guido Bertolaso dopo l'incontro-tecnico al Comune, ha effettuato una ricognizione con il pattgliatore della guardia costiera lungo le coste dell'isola e in particolare nei litorali di Praia Vinci e Vallemuria che ieri pomeriggio sono stati interessati da crolli.
A bordo anche il prefetto Francesco Alecci, il sindaco Mariano Bruno, rappresentanti della Protezione ciivle, dell'Ingv e di tutte le forze dell'ordine a livello provinciale e regionale: carabinieri, guardia di finanza, guardia costiera, polizia e vigili del fuoco.
In mare anche le motovedette dei cc e dei vigili del fuoco e il gommone della Cp e un altro pattugliatore. Rispetto alle comunicazioni, non ci sono particolari novità, se non che saranno intensificati i controlli per evitare che i turisti possano fare il bagno nell'ex spiaggia limitrofa ai faraglioni che è a rischio crollo o ancora con le barche vicino alla battigia.
E' stato difatti accertato che esiste una ordinanza della Cp che vieta la sosta dei bagnanti nel litorale e anche nello specchio di mare. Per gli interventi di messa in sicurezza esiste già un finanziamento di un milione di euro stanziato dal ministro dell'ambiente Stefania Prestigiacomo.
"Adesso - ha affermato Bertolaso - dovremo stabilire quali sono le urgenze...".
A bordo anche la schiera di giornalisti e operatori tv.
Tra poco le interviste al sindaco Bruno, al prefetto Alecci e al presidente della federalberghi Christian Del Bono preoccupato per le conseguenze a livello turistico.
E già ci sono i primi segnali... 

Leggi tutto l'articolo