Lista civica italiana contro la guerra in Siria

Se vuoi la pace, prepara la pace tra gli uomini e col pianeta! No alla guerra in Siria - Una bandiera per ogni balcone“Lista civica italiana – Cittadini protagonisti”  chiede al Governo italiano di essere promotore di pace e non spettatore della guerra.
Come recita la Costituzione italiana (art.
11), l'Italia ripudia la guerra come mezzo per risolvere le controversie internazionali.
LCI invita tutti gli italiani ad esporre sui propri balconi la bandiera della Pace o un lenzuolo bianco con la scritta “No alla guerra!” e ricorda che la guerra non è solo un atto che alimenta la violenza, ma, alla luce della cronica scarsità di risorse, dell'inquinamento e del cambiamento climatico, è un atto illogico che si ritorce indistintamente contro tutta l'umanità.  LCI chiede quindi al Governo Italiano di farsi promotore di iniziative verso la comunità internazionale per: 1.
impedire le ipotizzate azioni di guerra 2.
aumentare la pressione in ambito internazionale di concerto con l'ONU per fermare la guerra civile in Siria che da mesi sta causando migliaia di vittime.
3.
stroncare il commercio di armi con la Siria di cui l'Italia è capofila 4.
favorire tutte le iniziative che portino a “far pace” con il pianeta diminuendo gli impatti distruttivi e il sovrasfruttamentoLCI, pur ribadendo la propria indipendenza da qualsiasi confessione religiosa, invita ad aderire al digiuno proposto da papa Francesco per il 7 settembre.Metti anche tu una bandiera della pace sul tuo balcone e sottoscrivi la petizione al Governo Italiano per evitare che la strage in Siria di civili innocenti continui e peggiori! http://www.change.org/it/petizioni/siria-se-vuoi-la-pace-prepara-la-pace-paceinsiria Gianni PrincipiLCI MARCHEwww.listacivicaitalian.org

Leggi tutto l'articolo