Livorno: Avvocato in bicicletta

Per la quarta volta consecutiva l'avvocato livornese Gian Luca Iacoponi, del foro di Livorno e in forza al gruppo sportivo Avis Rosignano, ha conquistato il tricolore di categoria, quella dei cicloforensi, aggiudicandosi l'ultima prova del campionato nazionale, quella a cronometro, che si è svolta a Fiuggi, dopo aver vinto le due precedenti  gare di medio fondo e in linea svoltesi a San Gimignano ed a Pescara.
I sessanta concorrenti iscritti all'Asimanc, l'associazione italiana avvocati notai magistrati ciclisti, provenienti da tutte le regioni italiane, hanno gareggiato su di un percorso di 24 chilometri con condizioni meteorologiche non certo buone a causa del forte vento che ha condizionato la gara ed hanno attraversato in successione i comuni di Trivigliano, Torre Cajetani, Canterno e Fumone, quest'ultimo il punto più alto del percorso a 668 metri di altitudine.
Al termine della dura prova l'atleta livornese ha prevalso nella propria categoria per 12 secondi su Daniele Falagiani del foro di Grosseto e per 30 secondi su Carlo Ferrazzano del foro di Manfredonia.
E' il quarto anno consecutivo che questo avvocato livornese si aggiudica il titolo italiano dopo quelli conquistati a Carasco, Ischia e Bassano del Grappa.
Per lui, dunque, un bel poker che fa onore anche alla città di Livorno.
Il prossimo anno le tre prove del campionato italiano si disputeranno a Treviso, Como e Imola.
costaovest

Leggi tutto l'articolo