Livorno: Bologna e Guasticce terminali di Livorno

Tony Faini per costaovest   L’Autorità Portuale di Livorno ha partecipato, assieme alla Camera di Commercio e all’interporto Amerigo Vespucci di Guasticce, al Transport Logistic forum, alla fiera internazionale della logistica che si è tenuta a Monaco di Baviera dal 10 al 13 maggio scorsi.
Ne dà notizia l’ufficio stampa dell’Autorità portuale.
la manifestazione, che si svolge ogni due anni, ha visto la partecipazione di quasi mille e 900 espositori provenienti da 59 diversi Paesi.
L’Autorità livornese era presente con uno stand allestito da Assoporti all’interno del padiglione italiano.
“La fiera”, ha detto il presidente Giuliano Gallanti, “è stata l’occasione di mostrare al mercato tedesco il nostro sistema portuale e le prospettive future di crescita, che mirano alla creazione di sinergie mirate per l’implementazione dei traffici e lo sviluppo dell’intermodalità”.
La valorizzazione dell’interporto di Guasticce quale “centro intermodale di riferimento per il territorio toscano” e la necessità di stringere una alleanza durevole con l’interporto di Bologna, “per dare al nostro porto nuovi sbocchi commerciali verso il centro e il Nord Europa”, sono stati tra i temi su cui il Presidente ha focalizzato la propria attenzione nel corso della manifestazione.
Gallanti, informa la nota, ha inoltre parlato dei problemi di cui soffre Livorno, dragaggi e collegamenti ferroviari in primis, che se non risolti, ha concluso, “rischierebbero di compromettere seriamente il futuro dello scalo marittimo”.

Leggi tutto l'articolo