Livorno: Cristina Trivulzio di Belgioioso

Un evento tutto al femminile per Cristina Trivulzio di Belgioioso - Una bellezza assetata di verità.
Il libro, scritto da Anna Maria Bernieri, sarà protagonista di una lettura “di genere” alla libreria Gulliver di Livorno.
Insieme all'autrice, due donne di eccezione, Paola Meneganti, presidente dell’associazione Evelina de Magistris, operante all'interno del Centro Donna di Livorno, e Yasmine Cipriani, presidente Fidapa - Livorno, associazione patrocinante l'iniziativa.
Cristina Trivulzio di Belgioioso (1808-1871) fu patriota e intellettuale, donna d'azione e scrittrice raffinata, giornalista e traduttrice, non a caso Carlo Cattaneo la definì " La prima donna d'Italia".
Interprete indiscussa del Romanticismo europeo, trattò da pari a pari con i massimi esponenti politici ed intellettuali della sua epoca.
Nonostante l’eccezionalità della sua figura, però, è stata cancellata dai libri di storia, sebbene dovrebbe essere conosciuta tanto quanto i cosiddetti Padri della Patria, Garibaldi, Cavour e Mazzini.
Per questo motivo abbiamo voluto con noi, a parlarne, donne esperte della situazione femminile, in grado di assicurare un contributo nel recupero storico della memoria della principessa di Belgioioso.
Perché un paese non ha futuro, se non ha cura della memoria del passato.
 

Leggi tutto l'articolo