Lo yoga è morto?

...o forse no... 
Forse è morto come siamo abituati a conoscerlo nel nostro immaginario?
E' inutile andare contro i dati di fatto, tutti noi oggi abbiamo strumenti che ci permettono di accedere ad una notevole quantità di dati che solamente qualche anno fa era inimmaginabile… questa è una semplice verità…
Ma cosa è in grado di trasmetterci l’informazione a cui abbiamo accesso?
Quale ne è il limite?
La conoscenza-intuitiva  è trasmissibile senza un rapporto diretto Maestro e allievo?
Per esempio  imparare a leggere la musica attraverso le indicazioni contenute in un CD equivale ad avere un contatto vivo nella profondità della nostra interiorità?
Dal mio punto di vista no, ma per la maggior parte delle persone pensarlo è la norma! E’ nel rapporto Maestro-allievo che la musica si trasmette! Il rapporto Maestro-allievo è insostituibile e non si tratta di una tradizione tipicamente orientale lo è stata anche dell’occidente come hanno dimostrato i filosofi greci Platone, Aristotele ecc..che ...

Leggi tutto l'articolo