Los Angeles: atterraggio d'emergenza per l'aereo di Schwarzenegger

  Nessun problema per il governatore della california e il suo staff.
Il pilota ha informato i controllori di volo di avere fumo in cabina ed ha raggiunto rapidamente la pista     LOS ANGELES (USA) - Un po' di paura, ma in fondo niente che non avesse già affrontato, almeno nella finzione cinematografica.
Atterraggio d'emergenza per un aereo con a bordo il governatore della California Arnold Schwarzenegger dopo che il pilota ha informato i controllori di volo di avere fumo in cabina di pilotaggio.
Lo ha reso noto un comunicato dell'ufficio stampa del governatore, ripreso dal Los Angeles Times.
// //--> TUTTO BENE - Mancavano dieci minuti al previsto atterraggio all'aeroporto di Santa Monica quando il pilota ha visto uscire fumo dal pannello degli strumenti.
È quindi rapidamente sceso di quota ed è atterrato all'aeroporto Van Nuys, nella San Fernando Valley.
Nella nota dell'ufficio stampa l'operazione è stata definita «veloce, ripida e sicura».
Sulla pista erano già schierati i mezzi antincendio, ma l'atterraggio si è svolto senza ulteriori problemi.
«L'equipaggio - è scritto - ha fatto un ottimo lavoro e tutti sono sbarcati in sicurezza e senza danni».
Schwarzenegger subito dopo si è diretto alla sua abitazione nei pressi di Santa Monica e, aggiunge il Los Angeles Time, ha postato sulla sua pagina personale in Twitter una foto dell'aereo affiancato da tre gialle autopompe dei vigili del fuoco.

Leggi tutto l'articolo