Lotta dura nel Partito Democratico: tutti contro tutti

Bruxelles sta rovinando l'Italia  La Merkel vuole "annettersi" l'Italia   Finora ha avuto dalla sua  governi molto favorevoli  ( Monti ) o molto deboli ( Letta e Renzi )   Sono rimasti in pochi a difendere i cittadini italiani.  Il Partito Democratico con Napolitano, Letta e  Renzi hanno "ubbidito" ai diktat che giungevano da Bruxelles su ordine di Berlino Uno di questi è Matteo Salvini, che torna ad attaccare l'Europa: "L'Europa ha delle politiche anti-italiane, dall'agenda migranti alle politiche economiche.
L'Europa sta massacrando il lavoro e l'economia italiana.
Ci chiede di tagliare le pensioni.
Ci chiede di tagliare la sanità.
  ( Tratto da La Repubblica )   Indirettamente, a sostegno delle tesi di Salvini arriva Romano Prodi che in un intervista sul Corriere della Sera attacca la politica da ragionieri della Germania.
Tuttavia Prodi è il massimo responsabile di quello che sta succedendo.
In modo molto superficiale diede vita all'Unione Europea ( economie diverse, culture diverse ) con l'unico collante rappresentato dalla moneta ( euro )   Ecco Prodi in una tipica sua espressione pensierosa.
Prodi sta cercando di fare le scarpe a Renzi.
Oramai il Partito Democratico è far-west.
La vittoria di Podemos ha galvanizzato Pippo Civati che ha dato vita a Possibile, un movimento mono-persona, il Pippo appunto, ma con tanto di magliette con logo   Guerra aperta nel Partito Democratico, tutti contro tutti, Civati attacca Renzi dall'ala sinistra, mentre Prodi lo azzanna dal centro    

Leggi tutto l'articolo