Lucca: Boccherini al centro, musiche e parole

 Si chiude il ciclo “Boccherini al centro, musica e parole.
Quattro conferenze quattro concerti”, organizzato dal Comune di Lucca e dal Centro studi Luigi Boccherini e dedicato al musicista lucchese.
Il quarto e ultimo incontro, a ingresso gratuito, avrà luogo venerdì 11 dicembre alle ore 17.30 nella Casermetta San Colombano, sede del Centro studi, come gli incontri precedenti.
Il Professore Carlo Bellora terrà la conferenza dal titolo Filippo Manfredi, violinista virtuoso e compagno di viaggio di Luigi Boccherini.
Filippo Manfredi (1731-1777) fu musicista molto stimato in città, non solo dal suo maestro di cappella, Giacomo Puccini senior, ma anche dai nobili e dal clero cittadino, imponendosi all’attenzione dei suoi concittadini per le sue straordinarie doti di virtuoso, lasciando due raccolte di sonate per violino solo e basso che rimangono a tutt’oggi pressoché inedite.
Musicista ben consapevole del proprio talento, tanto da farsi pagare più di un soprano, si unì durante la sua carriera a Luigi Boccherini, dando vita ad un sodalizio artistico che portò i due musicisti ad esibirsi prima a Lucca e poi in giro per l’Italia.
Dal loro legame nacque nel 1767 il primo quartetto d’archi di cui si abbia notizia con i livornesi Pietro Nardini e Giuseppe Cambini, mentre l’anno successivo i due musicisti lucchesi partirono per una lunga tournée concertistica che li portò prima a Parigi, dove entrambi si esibirono nelle sale da concerto più rinomate, e a Madrid dove continuarono la loro carriera musicale.
Manfredi tornò a Lucca nel 1772 per concludere la sua breve, ma frenetica vita artistica pochi anni dopo, morendo prematuramente nel 1777 a soli 46 anni.
Una frenesia che lo aveva portato a dividersi tra Lucca e Genova, i due poli nei quali aveva concentrato la sua attività artistica, attirando verso la Toscana tanti violinisti genovesi, tra cui qualche decennio più tardi, il più grande di tutti, Niccolò Paganini.
Alla conferenza seguirà un concerto che vedrà esibirsi lo stesso Bellora al violino insieme a Roberto Passerini al clavicembalo.
Il duo eseguirà due sonate inedite del violinista lucchese Filippo Manfredi, primo violino della Cappella di Palazzo di Lucca tra il 1758 e il 1777, laSonata “lucchese” n° 6 per violino solo e basso in sol maggiore e la Sonata “lucchese” n° 2 per violino solo e basso in do maggiore.
loshermo  

Leggi tutto l'articolo