Lucca: Il Barbiere di Siviglia

  Sabato 17 (ore 20,30) e domenica 18 ottobre (ore 16) va in scena al Teatro del Giglio "Il barbiere di Siviglia" di Gioachino Rossini, esattamente una settimana dopo il suo debutto al Teatro dell’Opera Giocosa di Savona.
Questo progetto, che vanta la collaborazione di ben quattro teatri di tradizione – oltre a Savona e Lucca, infatti, l’opera verrà rappresentata anche al Donizetti di Bergamo e al Sociale di Rovigo – riporta nella nostra città un titolo di repertorio ormai assente dal 1998.
Di assoluto interesse per il pubblico “colto” della lirica, Barbiere è però diventato anche, e soprattutto, patrimonio condiviso e diffuso, almeno per le sue arie più famose (vedi ad esempio quella di "Figaro"), della cultura “popolare” tout court.
L’allestimento che verrà messo in scena a Lucca questo fine settimana porta la firma del regista livornese Francesco Torrigiani, che ha ripensato questo Barbiere in modo inusuale, trasportandolo spazialmente “da una Siviglia ormai nota al pubblico ad un ambiente che rendesse un piccolo omaggio alla città che lo ospitava [Savona, appunto]”.
La fortezza e la torre che dominano la città di Savona diventano così, nella mente del regista, e quindi nello spazio scenico a noi proposto, “...il luogo della reclusione di Rosina, prigioni costruite attorno alla protagonista dal suo perfido tutore, a difesa dalle incursioni del Conte e del suo fido aiutante Figaro”.
Il cast vanta, nei ruoli protagonistici, alcuni tra i giovani cantanti più affermati oggi nel panorama nazionale ed internazionale.
In particolare: Francesco Marsiglia nel ruolo del Conte d’Almaviva (già apprezzato Prunier ne La rondine prodotta dal Teatro del Giglio nel settembre 2008 in occasione del 150° anniversario pucciniano), Annarita Gemmabella come Rosina e Damiano Salerno quale Figaro.
A tenere le fila del cast e delle compagini corali (Coro Lirico e Voci Bianche “Pietro Mascagni” di Savona) e orchestrali (Orchestra Sinfonica di Sanremo) sarà Elio Boncompagni.
I prezzi dei biglietti vanno da un massimo di 60 ad un minimo di 35 euro (ai quali si devono aggiungere 5 euro di diritto di prevendita).
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla Biglietteria del Teatro, tel.
0583.467521.
loschermo

Leggi tutto l'articolo