Lucca: Marketing turistico

Giulia Maggi per dilucca Si chiude con un seminario finale che si svolgerà presso la sede di Confesercenti Lucca, il corso IFTS "Tecnico superiore per l'organizzazione e il marketing del turismo integrato" promosso dal Cescot Toscana Nord in collaborazione con Sogeseter Cat srl, Fondazione Campus, Istituto Professionale Pertini, Confesercenti e Confcommercio Lucca.
Il corso di 800 ore, si è svolto nel 2012 ed ha visto la qualificazione di 14 allievi che hanno avuto anche l'opportunità di svolgere uno stage di 500 ore presso qualificate aziende ed imprese del territorio.
«La chiusura del corso crediamo possa essere una opportunità – dichiarano i promotori del progetto – non solo per consegnare gli attestati agli allievi che hanno frequentato un importante corso di formazione ore, o per far loro presentare i project work realizzati nell'ambito del progetto formativo, ma anche uno spunto per parlare di marketing strategico per il turismo integrato e per fare il punto della situazione sullo sviluppo del settore turismo nel territorio della Provincia di Lucca, individuando nuove idee e strategie per la sua promozione integrata».
All'incontro, oltre che i partner del progetto sono invitati anche rappresentanti delle istituzioni locali e delle categorie economiche.
Hanno già dato la loro adesione gli Assessori al turismo dei Comuni di Lucca e di Capannori Patrizia Favati e Maurizio Vellutini.
«Insieme ai risultati del corso e agli stimoli che questa esperienza ci suggerisce – aggiunge il direttore di Confesercenti e Vicepresidente Cescot Emanuele Pasquini – vorremmo fare un breve punto della situazione sullo stato di salute del marketing turistico sul territorio, aiutati da due relazioni introduttive che due consulenti del settore presenteranno ai presenti e dai partner del progetto.
Sul tema turismo è necessario un salto di qualità per il nostro territorio.
Le potenzialità non mancano.
Ma le prime battute d'arresto nei numeri del 2012 sono il segno evidente che il ciclo di crescita per inerzia si è esaurito e non bastano più le strategie promozionali di facciata adottate spesso in passato con contenitori o spedizioni autoreferenziali».
«Le potenzialità e i canali aperti non mancano per farne occasione di marketing strategico: dagli eventi 2013 come l'anniversario delle Mura, i Mondiali di Ciclismo, il Forum dell'Unesco; tutto il sistema del web e delle piattaforme 2.0 costruite e in costruzione; la capacità di integrare il nostro territorio con altri fattori promozionali come la rete degli eventi [...]

Leggi tutto l'articolo