Lucio Ritucci: «Urge una farmacia comunale da realizzarsi in località Incoronata»

Lucio Basso Ritucci, ex assessore del Comune di Vasto, ha inviato una lettera al Sindaco Lapenna, all'Assessore Molino e al capogruppo del PD, Giangiacomo con la quale sollecita una nuova farmacia comunale da realizzarsi in località Incoronata.
Di seguito il testo della missiva: "Vi scrivo per segnalarvi la richiesta ...
di molti cittadini residenti nei quartieri Incoronata, Punta Penna e Pagliarelli e parte del quartiere San Paolo.
La città di Vasto ha ormai raggiunto la popolazione di circa 39.000 abitanti per cui ha diritto di avere una nuova farmacia comunale che, oltre ad una congrua entrata per le casse comunali, darebbe occupazione ad almeno 12 persone.
La nuova farmacia comunale deve essere ubicata nel quartiere Incoronata in un nuovo edificio da realizzarsi o nel dismesso bowling: tale struttura infatti ha tutte le caratteristiche per accogliere anche nuovi studi medici e specialistici al servizio degli abitanti dei quartieri limitrofi, ha un ampio parcheggio ed è pertanto idonea alle nuove esigenze.
Perché aprire una nuova farmacia super nel quartiere Incoronata? I quartieri Incoronata, Punta Penna e Pagliarelli, che con il nuovo P.R.G.
hanno avuto un grosso sviluppo urbanistico ed abitativo, sono sprovvisti della maggior parte dei servizi ed in particolare di una farmacia.
Con una farmacia comunale in località Incoronata si ridurrebbe il traffico su via Incoronata; La nuova farmacia comunale dovrebbe avere anche dei locali destinati alla vendita di prodotti paramedici, omeopatia e fitoterapia, dermocosmesi, dietetica ed in modo particolare un’area destinata alla vendita di prodotti ortopedici ed altri prodotti necessari alla persona su prescrizione medica.
La farmacia deve essere altamente meccanizzata per gestire al meglio il magazzino, le scadenze delle medicine e i costi di gestione e, oltre al locale amministrativo, deve avere almeno altri due locali: uno per la misurazione della pressione, test per il diabete, ecc.
ed un altro arredato da ambulatorio per le prestazioni ambulatoriali – infermieristiche, oltre ad una guardiola con un posto letto per il servizio notturno.
Per meglio assistere i cittadini, in modo particolare gli anziani ed i portatori di handicap, istituire un pony – express per portare le medicine a destinazione su richiesta degli stessi.
L’orario di apertura della nuova farmacia durante i giorni prescritti deve essere dalle ore 07.00 alle ore 21.00 in modo continuativo, fermi restando i turni notturni previsti.
Il personale assunto deve essere altamente qualificato ed il [...]

Leggi tutto l'articolo