M5S: dentro o fuori?

Non ho difficoltà a immaginare che il M5S avrà un centinaio di deputati alla Camera, ma ancora non ho capito, perché non lo spiega nessuno di loro, questi signori che faranno lì, ogni giorno, in pratica? Faranno opposizione? Presumo di sì.
Faranno le loro belle dichiarazioni di voto, dicendo che tutti gli altri colleghi sono cattivi e corrotti, che loro soli sono buoni e giusti.
Benissimo.
Poi voteranno NO.
Benissimo.
Come tutte le opposizioni, faranno proposte di legge che saranno regolarmente bocciate.
In definitiva, se restano entro i margini delle regole delle Camere, faranno ciò che hanno da sempre fatto i parlamentari delle opposizioni in tutta la storia della Repubblica.
E allora dove sta il problema e la paura di Grillo che hanno tutti? Se stanno entro le regole non contano niente, come è sempre accaduto per le opposizioni.
Se non stanno nelle regole allora il discorso è diverso, in definitiva tutte le rivoluzioni, violente o non, sono state fatte da minoranze, ma queste non hanno mai partecipato alle elezioni.
Insomma: dentro o fuori il sistema?

Leggi tutto l'articolo