M5S«A Napolitano diremo governo a 5 Stelle» Grillo: «Se ci fosse voto di fiducia mi ritiro»

                OLIGARCHI    OLIGARCHI     I DINOSAURI   oligarchi.fotoblog.it       RIFORMIAMO I PARTITI E I SINDACATI      BLOG RIFORMIAMO I PARTITI E  I SINDACATI   Questo blog è di promozione sociale non ha scopo di lucro, nasce per divulgare autonomamente  il pensiero del movimento 5 stelle e nel contempo  studiare, analizzare e commentare il fenomeno BEPPE GRILLO ,che ritengo sia importante per dare un colpo mortale alla partitocrazia, ai comitati d'affari dei partiti e dei sindacati  che con i loro padrini-oligarchi hanno reso in decenni di disonestà istituzionale  il nostro paese povero e senza futuro usando soldi pubblici.
IL SIGNOR BEPPE GRILLO GRUPPO SU FACEOOK FONDATO DA GABRIELE CERVI.  per studiare GRILLO  M5S«A Napolitano diremo governo a 5 Stelle»Grillo: «Se ci fosse voto di fiducia mi ritiro» «Nessun accordo con il Pd».
E sul nome del premier: «Nessun nome».
Bocciato il corteo: «Attenti a chi ci accomuna a Casa Pound»   La riunione all'Eur del M5S Un governo a Cinque Stelle.
Nessun accordo con Bersani.
Ma nessun nome da proporre come premier.
E non passa la marcia sulle Camere proposta per il giorno dell'insediamento dei deputati del Movimento Cinque Stelle.
Un'altra riunione a Roma, questa volta all'Eur.
Cento tra senatori e deputati del M5S si sono dati nuovamente appuntamento a Roma per un meeting interno.
Vito Crimi, il capogruppo al Senato in conferenza stampa spiega: «Al presidente Napolitano chiederemo un governo del M5S.
Se Napolitano accetta un governo 5 stelle deve accettare 20 punti di programma non un nome.
Prima viene il programma, poi il nome».
Il tutto mentre Grillo - che non si trova a Roma - tuona su Twitter: «Qualora ci fosse un voto di fiducia dei gruppi parlamentari del M5S a chi ha distrutto l'Italia, serenamente, mi ritirerò dalla politica».
  Crimi: «Proporremo governo a Cinque Stelle»H 24 Mi piace questo contenutoNon mi piace questo contenuto 91 4 Invia contenuto via mail Link:   «NESSUN FERMENTO» - Prima del meeting era stato però Ivan Catalano ad aprire un nuovo scenario. Catalano ha 26 anni, è disegnatore e progettista meccanico, ed è stato eletto al Parlamento per la Circoscrizione Lombardia 2.
Parlando di un referendum interno sull'alleanza con Bersani ai giornalisti in attesa davanti all'hotel dell'Eur ha detto: «Un governo va fatto se no non va avanti il Paese.
Qualcuno prenderà la decisione di farlo e lo si farà.
Ma c'è tempo per discutere, è inutile fare pressioni, non serve a nulla».
A chi gli chiedeva della [...]

Leggi tutto l'articolo