M5S - l'apoteosi della ''politica in rete''

Questo è il mio miserissimo blog dove scrivo quel che mi passa per la mente, una specie di diario … qui di seguito quel che penso del M5S.
Il M5S è un movimento  costruito a ''tavolino'' dalla società di strategie digitali Casaleggio&associati e dall'amico Beppe Grillo.
I due un giorno si incontrarono e fu un ''colpo di fulmine''! Beppe Grillo viene utilizzato sul terreno reale come ''gran cassa attira voti''.
Questo Signore, spara sentenze ad altezza uomo a 360°,  su tutto e tutti  ed ovviamente fa strage di consensi.
Anche il mio panettiere fa la stessa cosa, ma nessuno gli dà retta perché lo fa in panetteria e non da un palco insonorizzato come quello di una pop star! Comunque, da comico,  per Grillo è un divertimento tenere allegro il pubblico.  Anche Crozza sarebbe andato benissimo al medesimo scopo, ma tant'è … Crozza non ha incontrato Casaleggio e non è stato fulminato sulla via di Damasco! Non dimentichiamo che Grillo ''prima'' i computer li prendeva a mazzate! Il M5S è  un fenomeno mediatico creato ad hoc … ecco perché si definiscono ''oltre''! Lavorano prettamente in ''rete'' e,  grazie all'ausilio e all'organizzazione della società di strategie digitali, sono organizzati in maniera da prendere  più  ''pesci'' possibili.
Attenzione però,  gli eletti del M5S non hanno la determinazione che vogliono farci credere, infatti non sarebbero mai potuti entrare in politica in altri partiti, ove sarebbero stati costretti a fare una ''sana gavetta''  e dove avrebbero dovuto in teoria, affermare se stessi per una capacità qualunque e dimostrare di  essere in grado, nell'ambito del partito, di tenere il ''buono esistente''  e gettare il ''cattivo incancrenito''.
Il famoso discorso del ''ripulire i partiti dall'interno'' con la partecipazione determinata della forza giovanile! Questo lavoro però è stato giudicato ''troppo difficile'' e complicato per la ''stamina'' di questi ''eroi''.
Molto meglio entrare in politica, senza fatica,  grazie al nuovo nato m5s,  che ha raccolto, in questa maniera, di tutto di più.
Da disoccupati a deputati senza un minimo di gavetta.
Non male vero? A questo punto è anche normale per costoro restituire ''parte dello stipendio'' , cosa che fa tanta scena e porta voti.
Non è che sono particolarmente ''onesti'' è che per quel che sanno fare lo stipendio lo stanno ''rubando''.  Infatti sono i primi ad ammettere candidamente che ''stanno imparando'' il mestiere.
Che carini!  Imparano a fare politica a spese ''nostre'', quindi il minimo che possano fare è [...]

Leggi tutto l'articolo