M8M|I feriti in carriola sotto i riflettori -

  ; L'opera in carriola di Sigalit Landau|The Wounded, I feriti, dal mio canto non può che essere oggi dedicata ad A., quella Donna che riaprendo gli occhi alla vita ancora non sa dell'orrore che l'aspetta, tra lo strazio di tutti, di quell'opera tutta maschile incapace di portarsi oltre un primitivo violento possesso che le ha sottratto per sempre due figlie, future Donne.Umanità spettrale, squarciata.Come gli spettri del vecchio e del nuovo Israele nelle sue opere, Sigalit Landau compone poesia epica visiva nelle sue performance, video, installazioni e sculture, così i"Progetti dolorosi e sempre difficili nelle loro metastasi inflitte dal corporale al psicologico"  Terra, sale o zucchero, per rivestire ricordi, ferite, sentimenti e consapevolezza, per disegnare metafore metafisiche e spettri di carta e metallo squarciati, sotto i riflettori di questo mondo.[Leggi Strage di Cisterna di Latina].The Wounded, 2007 Metal armature, papier maché, wheel barr...

Leggi tutto l'articolo