MALOCCHIO

Il più antico e diffuso gesto contro qualcuno che si teme sia jettatore è quello di far le corna con la mano.
Ma è soprattutto in casa che si ha paura per lo sguardo malevolo lasciato da una presenza negativa.
Una vecchia credenza popolare dice che, per scongiurare ogni eventuale pericolo, basta bruciare in casa dell'incenso con un rametto di palma pasquale benedetta in chiesa.
E ripetere ad ogni angolo: >.
Amuleti contro il malocchio, per i neonati ma anche per gli adulti, sono considerati: uno spicchio d'aglio nascosto in un sacchetto rosso, una bottiglietta con acqua di mare o più semplicemente con acqua e sale, un piccolo ciondolo di ambra oppure di corallo rosso.
E per il bambino anche un semplice fiocchetto rosso, tenuto sempre legato al polso o tra i capelli.
Per difendersi da un apportatore di malocchio, bisogna guardarlo negli occhi per primi, in modo da imporre la nostra forza e non subire quella di lui.
Una posizione di difesa: ci si mette a gambe incrociate e a braccia conserte, con il pollice dentro il pugno ben stretto, in modo da formare un circuito chiuso di energia nostra e spezzare così le influenze estranee negative.
Infine si può spargere del sale sotto la sedia del sospetto apportatore di malocchio: il sale annulla tutti gli effetti negativi.  

Leggi tutto l'articolo