MAURO LIKAR Presenta L'EBREO INTERNAZIONALE di HENRY FORD

L'EBREO INTERNAZIONALE DI HENRY  FORD.
    1.
Gli Ebrei, carattere e attività   Noi stiamo vivendo in un'epoca in cui il Giudaismo attira su di sè l'attenzione critica  del mondo intero.
Durante la Grande Guerra il suo ingresso negli ambiti pi∙ scelti dei circoli finanziari, politici e sociali fu cos∞ generale e chiassoso che la sua posizione, il suo potere e i suoi scopi furono acerbamente  criticati e nella maggioranza dei  casi ispirarono una vera ripugnanza.
Per l'ebreo le persecuzioni non costituiscono una novitα;  per sua natura e per la sua etica razziale e nuova, in cambio, questa esaltazione.
E' ben vero che questo popolo soffre da duemila anni gli effetti di un antisemitismo istintivo delle altre razze, ma tale avversione non arriva mai ad essere cosciente né potrà mai esprimersi in forma chiara e concreta.
Oggi, invece, egli è sottomesso al microscopio dell'osservazione scientifica che ci da a conoscere e capire le vere origini della sua potenza, del suo isolamento e delle sue amarezze.
  In Russia lo si fa responsabile del Bolscevismo.
Gli Americani, che sono stati testimoni della fanatica verbositα dei giovani ebrei, apostoli di una rivoluzione sociale ed economica, hanno il vantaggio di potersi formare un giudizio chiaro di quanto vi sia di reale e di vero in tali accuse.
In Germania si incolpa l'ebreo della sconfitta, e una letteratura vastissima, corredata da un'infinitα di prove, obbliga realmente alla riflessione.
In Inghilterra si dice che l'Ebreo é il vero padrone del mondo, che la razza ebraica costituisce una Super- Nazione che vive in mezzo e al di sopra dei popoli, che li domina col potere dell'oro, che li aizza gli uni contro gli altri, mentre si tiene cautamente nascosta dietro le quinte.
Negli Stati Uniti, infine, stupisce l'insistenza con la quale gli ebrei si introducono in tutte le organizzazioni militari, e specialmente nei rami derivati dalla guerra, e si critica soprattutto il cinismo con cui questi ebrei sfruttano a loro vantaggio personale le molteplici cognizioni acquisite nella loro qualitα di funzionari dello Stato.
In una parola, la questione ebraica é di scena.
L'ebreo é un enigma mondiale.
Per quanto la sua massa sia povera di numero, domina ciò non ostante il mercato economico e affaristico del mondo intero.
Negli Stati Uniti, quasi tutto il commercio all'ingrosso, i Trust e gli istituti bancari, le ricchezze del sottosuolo e i principali prodotti dell'agricoltura, specialmente tabacco, cotone e zucchero, si trovano sotto l'assoluto dominio dei finanzieri [...]

Leggi tutto l'articolo